Noi cristiani in Terra Santa testimoniamo con la nostra presenza un’altra Presenza.
Offrire questa testimonianza significa versare balsamo e profumo sulle ferite e sulle sofferenze umane, con quell’amore che si ispira e trae forza dalla croce di Cristo.

fr. Pierbattista Pizzaballa

LA CUSTODIA DI TERRA SANTA

La Custodia di Terra Santa è una provincia dell’Ordine francescano dei frati minori, comprende i territori di Israele, Palestina, Giordania, Siria, Libano, Egitto, Cipro e Rodi.

L’Ordine dei Frati Minori, fondato da san Francesco d’Assisi nel 1209, si aprì subito all’evangelizzazione missionaria. Nel 1217, con la divisione dell’Ordine in varie giurisdizioni, nacque la Provincia di Terra Santa, visitata dallo stesso san Francesco fra il 1219 e il 1220. In questi anni l’apostolato dei frati minori in questi luoghi si svolgeva entro l’ambito della presenza crociata. Nel 1291, quando l’ultima roccaforte crociata – San Giovanni d’Acri – cadde in mano musulmana, i francescani si rifugiarono a Cipro, continuando però ad attuare ogni forma possibile di presenza a Gerusalemme e nelle altre zone dei santuari palestinesi.

Il ritorno definitivo in Terra Santa, col possesso legale di alcuni santuari e il diritto d’uso per altri, si deve ai Reali di Napoli, Roberto d’Angiò e Sancia di Maiorca, che nel 1333 acquistarono dal sultano d’Egitto il Santo Cenacolo e il diritto di svolgere celebrazioni al Santo Sepolcro. Stabilirono inoltre che fossero i frati minori a godere di tali diritti per conto della cristianità. Nel 1342 Papa Clemente VI, con le bolle Gratias agimus e Nuper carissimæ, approvò l’operato dei Reali di Napoli e diede disposizioni per la nuova entità, la Custodia di Terra Santa.

Il responsabile della Custodia viene nominato dal governo centrale dell’Ordine dei frati minori dietro esplicita approvazione della Santa Sede. L’attuale Custode è padre Francesco Patton, in carica dal maggio 2016.

I COMMISSARIATI DI TERRA SANTA

La Custodia di Terra Santa incrementa la sua attività nel mondo grazie all’aiuto dei Commissari, frati dell’Ordine Minore impegnati ad essere “ponti tra la Terra Santa e i cristiani di tutto il mondo”.

I Commissari operano nel territorio della loro Provincia francescana: raccolgono le offerte della Colletta “pro Terra Sancta” del Venerdì Santo; propongono le Giornate dedicate alla Terra Santa; chiedono sostegno e solidarietà perché possa continuare la missione francescana in Terra Santa; organizzano i pellegrinaggi nei Luoghi Biblici e diffondono materiale informativo e oggetti religiosi creati in Terra Santa.

Attualmente i Commissariati di Terra Santa sono distribuiti in 44 nazioni del mondo per un totale di 84 Commissariati.

L’origine dei Commissariati di Terra Santa è antichissima ed è motivata dalla difficoltà da parte della Custodia di assolvere ai suoi compiti in una situazione politica e religiosa assai complessa. Costatato infatti che né la vita dei frati né la conservazione dei Luoghi Santi erano possibili senza le elemosine dei Principi cristiani, i primi Statuta della Custodia (1377) stabiliscono che il Custode deputi uno o due laici per curare l’amministrazione delle elemosine. Mezzo secolo più tardi la figura del Commissario di Terra Santa viene istituita ufficialmente con la bolla His quae di papa Martino V (24 febbraio 1421).

In tempi più recenti Papa Paolo VI ha dichiarato che l’attività dei Commissari “tanto benemerita nel passato, ci sembra tuttora valida e funzionale” (Paolo VI, Nobis in animo).

INCARICATO PER IL NORD ITALIA

L’attuale Commissario di Terra Santa è fr. Francesco Ielpo. Nato nel 1970 durante i primi anni universitari affascinato dal carisma francescano entra in convento. Emette i voti perpetui nel 1998 e nel 2000 è ordinato sacerdote.

Dal 1994 insegnante di religione; dal 2000 Rettore dell’Istituto Franciscanum Luzzago di Brescia. Dal 2006 al 2010 nel Consiglio nazionale della FIDAE (Federazione Istituti di Attività Educative) che conta oltre tremila Istituti cattolici in tutta Italia. Dal 2008, poi, anche Presidente Regionale (220 Istituti lombardi). Fondatore (con alcuni amici) e Presidente (dal 2005 al 2010) dell’Associazione Culturale Franciscanum che si occupa di dispersione scolastica, di aiuto allo studio, di viaggi studio e scambi culturali e, soprattutto, della diffusione della cultura scientifica attraverso l’allestimento di mostre didattico-scientifiche.

Dal 2010 al 2013 parroco della Parrocchia francescana di s. Antonio di Padova in Varese.

Dal settembre 2013 Commissario di Terra Santa della Lombardia e dal 2016 di tutto il Nord Italia. Fr. Francesco, inoltre, è membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Terra Santa e fa parte dell’Assemblea dei soci dell’Associazione Terra Santa.

VICE COMMISSARIO E COLLABORATORI

Vice Commissario: Fra Adriano Contran (Convento S. Antonio | via P. Egidio Gelain, 1 | 30175 Marghera VE)

Collaboratori: Fra Bruno Bartolini (Convento S. Maria delle Grazie | via delle Grazie, 10 | 47900 Rimini) e fra Silvio Bovis (Convento Parrocchia N. S. del Soccorso | via Soccorso, 27 | Pietra Ligure SV)

Powered by Rainoldi Grafica

Copyright © 2015 Commissariato di Terra Santa del Nord Italia | All Rights Reserved